Apri Cronos nella tua città!

(Hai mai visto delle escape fatte così?)


Area51

Tomba di Tutankhamon

L’inferno di Dante

Fuga da Atlantide

Jurassic World

Come ho aperto la mia escape room e perché non temo la concorrenza

Se sei arrivato qui, probabilmente è perché sei nella stessa situazione in cui ero io 2 anni fà: avevo tante idee in testa ma non sapevo da dove partire:

  • Hai idee valide ma non sai come svilupparle?
  • Hai paura di non riuscire a generare clienti o che ci sia troppa concorrenza?
  • Non capisci perché scegliere un franchising piuttosto che un altro?
  • Cerchi un franchising di Escape, ma ti sembrano tutti uguali?
  • Vuoi aprire in franchising, ma le % di royalties sono tutte alte?

 

Ti racconto la mia storia, sicuramente potrà esserti di aiuto.

Alberto D’Annibale,fondatore di Cronos

Ho sempre avuto il pallino per il business e le novità, quindi circa 2 anni fa mi misi alla ricerca di un investimento che, a prescindere dal settore, non dovesse richiedermi troppo tempo e che mi permettesse di portare avanti parallelamente la mia prima attività.

Spaziai dal food, all’intrattenimento, fino al benessere, ma tutte le attività che trovavo, riscontravano i medesimi problemi:

  • costi di avviamento troppo alti rispetto alle mie possibilità
  • costi di gestione mensili troppo alti (e quindi maggior rischio)
  • rientro del capitale troppo lungo (3-5 anni)
  • troppo tempo da investire quotidianamente nell’attività
  • settore saturo o troppi competitor

LA SVOLTA

Ero sul punto di arrendermi, fino a quando una sera insieme ad amici andai a giocare un “escape room” nel centro di Bologna..

– “Cos’è sta escape room?

– “Boh proviamo, mi sembra ‘tanta roba’

Come uscii da quei 60 minuti di giocata ebbi una visione imprenditoriale pazzesca!

Basso investimento + alto fatturato unito a bassissime spese di gestione = TANTA RESA

Mi feci quindi dare subito il numero del titolare. Lui mi raccontò la sua esperienza, mi spiegò che non aveva esperienza nel settore e quindi aveva scelto un prodotto “chiavi in mano”, come cercavo io, e di affiliarsi ad un franchising Italiano. Presi il contatto e mi accordai per rivederlo.

Inizialmente uscii entusiasta dall’appuntamento, le proiezioni erano buone, l’investimento accettabile, il rientro pure.

Ero sul punto di firmare e partire, peccato per le royalties, in certi casi fino al 30%.

Più che una royalties mi sembrava uno strozzinaggio, nonostante ciò decisi di non abbattermi, consapevole del fatto che non avessi idea su come si creasse una escape room. Decisi allora di sentire altri franchising, emergenti e non.

Da li partirono 6 mesi di ricerca, studio e appuntamenti su appuntamenti, ma nessuno davvero mi soddisfava e mi faceva dire “sì, voglio farlo con loro”. Tutte le proposte riportavano gli stessi problemi:

  • % royalties troppo alte
  • brutte/belle copie di altre escape, nessuna che spiccava come DIVERSA
  • “fai da te” ovunque
  • incassi bassi

In sostanza non vedevo nulla di DIFFERENZIANTE, di INNOVATIVO, rispetto le altre..

Pensai a ciò che avevo imparato negli anni, e mi dissi:

In ogni settore ci sono solo 2/3 aziende leader di mercato, le altre sono fanalini di coda. Per citare esempi noti:

  • Telefonia: Apple, Samsung
  • Abbigliamento sportivo: Nike, Adidas
  • Social: Facebook, Instagram, Twitter
  • e così via..

Feci 3 mesi a girare l’Italia per studiare il mercato e vedere i competitors del settore.

Era chiaro che era ed è un mercato in esplosione.

L’IDEA

Una volta visti i vari competitor pensai..

Non posso fare qualcosa di uguale o affidarmi a qualcosa di simile, partirei troppo svantaggiato rispetto alla concorrenza, a parità di prodotto i clienti andrebbero sul marchio più conosciuto, devo fare qualcosa di DIVERSO.

Però..manca ancora in italia ” L’ APPLE ” delle escape room !!!

E siccome sta arrivando il “boom” anche qui, sia imprenditori sia clienti spesso si ritrovano a non sapere quale scegliere.

L’unico modo per spiccare in mezzo la marea era DIFFERENZIARSI.

Dovevo farlo. Ma come?

ALLORA MI CHIESI:

– “Da cosa è composta un escape room?”

3 elementi.

Scenografia + Enigmi + Marketing

Spesso e volentieri tutti peccano nella prima e nella seconda, sfociando nel ‘fai da te’ per risparmiare e diventando il perfetto esempio di come NON aprire un franchising di successo:

  • Room ‘simili’ alla concorrenza
  • Temi obsoleti e non innovativi
  • Royalties superiori al 15%
  • Prezzi al pubblico “low cost”
  • Room non create da professionisti (chiedete chi ha costruito le Room)

Se trovi un franchising così (e ce ne sono) stacci alla larga, ti costerà probabilmente poco aprire (e non è detto) ma ti costerà molto di più negli anni!

ALLA LUCE DI TUTTO QUESTO PENSAI:

– “Se prendessi le migliori aziende in questi 3 ambiti, e mettessi a cappello di questa realtà la mia azienda, che cosa ne uscirebbe fuori?” ??

Mesi e mesi di ricerca, e alla fine trovai la soluzione..

– Per le scenografie presi i migliori, I NUMERI UNO IN ITALIA. Chi sono i parchi divertimento N1 in Italia?

Gardaland e Mirabilandia! Abbiamo preso con noi gli stessi scenografi, che hanno realizzato alcune scenografie per questi colossi del divertimento.

– Per gli enigmi consulenze da un azienda europea che ha disegnato oltre 200 stanze in 12 anni, anche a Miami e NewYork , cioè?

Stanze con sistemi laser, colonne rotanti..!

– Con un prodotto così il marketing sarebbe solamente stato in discesa.

Tu stesso, preferiresti giocare in una classica escape a tema “prigione” o giocare un avventura a tema Dantesco o Egiziano?

Unendo questi 3 elementi si è dato vita a CRONOS.

Grazie a un team così abbiamo realizzato temi mozzafiato, come:

– l’Inferno di Dante

– La tomba di Tutankhamon

– Area 51

e come:

– Fuga da Atlantide

– Il veliero dei pirati

– Jurassic world

Così facendo ho creato ciò che tanto cercavo:

  • attività “chiavi in mano
  • costi di avviamento nella media di mercato, ma con qualità MAGGIORI.
  • costi di gestione bassi e % royalties contenuti
  • rientro del capitale veloce (già dal primo anno)
  • non devo dedicare tempo quotidianamente
  • un prodotto DIVERSO che si posizioni tra i top
  • incassi maggiori rispetto concorrenza
  • zona in esclusiva: solo UNA escape room Cronos per provincia
  • *per le prime 6 aperture prezzo riservato sulle stanze

      Ora hai diverse scelte:

      1. Rimanere dove sei e non cambiare nulla

      2. Scegliere una normale Escape e sperare di battere la concorrenza

      3. Avere la certezza di entrare nel mercato come “Apple” ha fatto con i telefoni.

      VOGLIO SAPERE DI PIÙ

      Accetto di ricevere comunicazioni commerciali successivamente alla mia richiesta

      Puoi giocare AREA 51 a:

      Verona
      Brescia

      Chiudi

      Puoi giocare La Tomba di Tutankhamon a:

      Verona
      Padova
      Varese

      Chiudi

      Puoi giocare L’inferno di Dante a:

      Verona
      Brescia
      Padova
      Varese

      Chiudi

      Puoi giocare Fuga da Atlantide a:

      Brescia

      Chiudi

      Puoi giocare Jurassic World a:

      Padova

      Chiudi

      Si tratta di una sorpresa! La potrai provare

      Nelle prossime aperture

      Chiudi